Dimagrire con lo zenzero: verità o falso mito?

zenzero

 

Lo zenzero è una pianta di origine orientale, che può essere trovata sul mercato sotto svariate forme: capsule, compresse, radice essiccata e anche come polvere.

Questa grande diffusione dello zenzero è dovuta soprattutto alla sua versatilità in cucina: può essere usato per fare i famosi biscotti natalizi pan di zenzero, i dolci e anche come bevanda, sotto forma di tisana.

Questa pianta è inoltre ricca di benefici e qualità terapeutiche, che la rendono un alimento molto utile per il benessere del nostro organismo. Una delle proprietà più discusse dello zenzero è però quella dimagrante. Questa pianta favorisce infatti la perdita di peso, soprattutto grazie alle sue proprietà di “brucia grassi” che sono in grado di attivare il metabolismo, facilitando la digestione e placando anche il senso di fame.

Quindi utilizzare lo zenzero in cucina può davvero portare le persone a perdere peso?


zenzeroPrima di tutto è importante sottolineare che non esistono “alimenti miracolosi” che possono assicurarci il dimagrimento solo con la loro consumazione, ma che una dieta sana ed equilibrata affiancata ad un buon esercizio fisico, può portare alla perdita di peso.

Uno tra gli alimenti consigliati nella nostra dieta è quindi lo zenzero, ed in particolare è consigliato consumarlo insieme al limone. Grazie alle loro proprietà naturali, questi due alimenti migliorano la digestione, aiutandoci così a perdere peso in modo naturale. La conseguenza di questo è quindi molto semplice: avendo una digestione normale e adeguata, si utilizzano e si sfruttano molto meglio i nutrienti necessari richiesti dal corpo.

Bibita al limone e zenzero:

Si tratta di un classico nelle diete e permette di bruciare grassi, migliorare la digestione, evitare la ritenzione idrica e disinfiammare.  La ricetta è molto semplice: basta ricavare prima il succo di due limoni per poi cuocerlo a fuoco lento insieme a un paio di fettine di radice di zenzero. Una volta portato a ebollizione, si abbassa la fiamma e si aggiunge un litro d’acqua con due pezzi di scorza di limone.